domenica 3 giugno 2018

RIASCOLTATELA la voce dei CDQ del Municipio III nel 2012, concordemente CONTRARI all'opera pubblica che Giovanni Caudo vorrebbe ora rilanciare, "senza se e senza ma", proprio nel momento in cui il Comune di Roma sta finalmente accogliendo la ragionevole proposta di realizzarla come metro leggera...

Negli ultimi giorni abbiamo dovuto assistere al recupero, "senza se e senza ma", da parte del candidato presidente del centro-sinistra Giovanni Caudo, del devastante progetto veltronian-alemanniano di prolungamento della Metro B1 sino a Porta di Roma, costo ben 700 milioni di euro, che nel 2012 Alemanno avrebbe voluto coprire a botte di milioni di netri cubi di CEMENTO, e CONTRO il quale i CDQ del Municipio avevamo duramente combattuto ! Ma...VOGLIAMO SCHERZARE ? Il tutto mentre il comune di Roma ha voluto raccogliere la ragionevole proposta di realizzazione dlel'opera con una metro leggera, di costo ed impatto molto inferiore ??

Negli ultimi giorni abbiamo dovuto assistere al recupero, "senza se e senza ma", da parte del candidato presidente del centro-sinistra Giovanni Caudo, del devastante progetto veltronian-alemanniano di prolungamento della Metro B1 sino a Porta di Roma, costo ben 700 milioni di euro, che nel 2012 Alemanno avrebbe voluto coprire a botte di milioni di netri cubi di CEMENTO, e CONTRO il quale i CDQ del Municipio avevamo duramente combattuto !  Ma...VOGLIAMO SCHERZARE ? Il tutto mentre il comune di Roma ha voluto raccogliere la ragionevole proposta di realizzazione dlel'opera con una metro leggera, di costo ed impatto molto inferiore ?? 

Giungono oggi gli importanti risultati di mesi di lavoro ! Vogliamo infatti esprimere il nostro più sentito ringraziamento al candidato presidente del Municipio III Roberta Capoccioni (M5S), che in questi due anni ha ASCOLTATO la gente del quartiere Talenti, raccogliendo la voce e la testimonianza storica anche del nostro comitato, e che, grazie a cio, mercoledì 6 giugno ci consegna finalmente almeno metà del Parco Talenti, che attendevamo da ben 17 anni !! Oltre al Centro Anziani di via Rovetta, utilizzato illegalmente per anni come sede di cantiere.... La ringraziamo di cuore, e ANCHE LEI ci ringrazia sentitamente per il nostro contributo !! GRAZIE presidente, e gli auguri più sentiti di RICONFERMA alle elezioni del 10 giugno !!!

LINK: http://montesacro.romatoday.it/talenti/parco-talenti-consegna-lotti-centro-anziani-giugno-2018.html

mercoledì 21 febbraio 2018

Parco Talenti - Riunione 20 febbraio 2018 presso il Municipio III fra amministrazione municipale, comitati ed associazioni interessate. Abbiamo constatato un forte impegno per il completamento del parco e ne diamo atto alla giunta Capoccioni


Parco Talenti. Riunione 20 febbraio 2018 presso il Municipio III fra amministrazione municipale, comitati ed associazioni interessate.

Su convocazione del Municipio III si è svolta in data 20 febbraio 2018 presso la sede di piazza Sempione una riunione di partecipazione, a cui hanno partecipato il nostro CDQ Salviamo Talenti, il Cordinamento Parco Talenti, l’Associazione cinofilo-ambientalista Non solo Cani, Circolo Lergambiente Aniene, ed altre, il nel corso della quale il Presidente del Municipio Roberta Capoccioni e l’assessore ai Lavori Pubblici Annalisa Contini hanno riferito sul prosieguo delle iniziative del municipio, dopo la riunione congiunta delle Commissioni  Ambiente ed Urbanistica dell’Assemblea Capitolina del 30 gennaio.
Dopo la riunione si sono svolti ulteriori incontri sia presso il Dipartimento  per l’Ambiente che presso quello Urbanistica.
Si descrive di seguito la situazione, come emersa durante la riunione, sia a seguito di ampi resoconti di presidente ed assessore che di varie domande da parte dei presenti, a cui è stata sempre data la più ampia risposta.

VARIANTE LAVORI VERDE PARCO TALENTI
Anzitutto una buona notizia per quel che riguarda l’approvazione da parte del Dipartimento Ambiente della Variante relativa al verde, ossia ai soli lavori di realizzazione del Parco Talenti, finalmente aavvenuta in data 21 gennaio 2018, anche a seguito delle reiterate pressioni del Municipio.
Il presidente Capoccioni annunzia che sono in proposito già partiti i previsti lavori di Ripristino del verde all’interno della parti del parco già oggetto di intervento, nonché gli ulteriori lavori per la realizzazione del Parco come previsti nella Variante, che dovranno essere completati entro 60 giorni dall’approvazione, ossia entro il 19 marzo 2018.
Il completamento di questi lavori consentirà il successivo collaudo e la conseguente consegna delle aree al comune di Roma.
Fra i lavori previsti che devono essere ora eseguiti c’è anche la sistemazione ed il ripristino del Fosso protetto della Cecchina nel suo tratto superstite, con realizzazione del previsto ponticello.
A richiesta del Coordinamento Parco Talenti il Presidente Capoccioni comunica che, in relazione alla fuoriuscita di fumi dal terreno del Parco segnalata mesi fa dalla cittadinanza, il Municipio ha provveduto a verifiche unitamente ai Vigili del Fuoco, verificando che il fenomeno era dovuto all’intero di letame, con ogni evidenza proveniente dal Maneggio, verifica a cui ha fatto seguito il relativo procedimento sanzionatorio.
Per quel che riguarda il Maneggio il Municipio assicura che sono in corso verifiche in merito alla legittimità dell’attuale estensione delle aree occupate da parte dello stesso, con riserva di eventuale ripristino oppure di richiesta di opere compensatorie in caso di occupazione abusiva di alcune aree.
L’assessore Contini fa presente che, per quel che riguarda l’assetto complessivo del Parco, è stata richiesta da parte del comune una copia completa della Variante, di cui il municipio aveva solo copie fotografiche da loro stessi redatte, e che verrà quanto prima poi consegnata a comitati ed associazioni per una puntuale verifica.
Il presidente Capoccioni fa presente che, a parte il ripristino del verde, saranno disponibili per il Parco ulteriori sei milioni, per opere varie che verranno naturalmente discusse e definite con la cittadinanza, confermando l’impegno a che anche tutti gli ulteriori risparmi di risorse restino riservati per le esigenze del progetto.
Comitati ed associazioni presenti hanno in conclusione sottolineato con forza le generalizzate pressioni che provengono da parte della cittadinanza a che la Impreme–come è dovuto ai sensi dell’accoro urbanistico- garantisca la manutenzione delle parti del Parco ancora a suo carico, al fine di evitarne il degrado, già in alcune situazioni verificatosi.
Il Municipio ne prende atto, ed assicura che fra le sue principali preoccupazioni in merito all’Accordo Urbanistico Parco Talenti è proprio la manutenzione futura del Parco.

COLLAUDO OPERE GIA’ REALIZZATE
Per quel che riguarda il collaudo delle opere già realizzate, propedeutico alla loro più sollecita consegna al comune (Centro anziani, Centro Polivalente Disabili), anche per evitarne un possibile degrado, che era stato con forza sollecitato nella riunione del 30 gennaio, il presidente del Municipio Roberta Capoccioni ha informato i presenti sul fatto che la commissione addetta al collaudo dovrà essere surrogata, in quanto un componente tecnico sta andando in pensione e non può più provvedere in merito, ciò al fine di consentire gli adempimenti conseguenti, adempimento che è stato con forza sollecitato e che verrò periodicamente monitorato.
Sono state in proposito anche fatte presente le più generali difficoltà esistenti per il collaudo delle opere pubbliche nell’ambito degli accordi di programma, in quanto il personale comunale, a cui non vengono più riconosciute indennità a tale fine, si sottrae in maniera generalizzata a questo tipo di adempimenti, delicato problema che dovrà essere risolto con più generali disposizioni del comune nel merito.
Per quel che riguarda la presa in consegna anticipata da parte di ACEA quantomeno degli impianti di illuminazione stradale di tutte le nuove viabilità interessate, per evitare il ripetersi di situazioni simili a quelle vissute nei mesi passati e sino a poco fa a Porta di Roma, che era stata anch’essa sollecitata nella riunione del 30 gennaio, il Municipio ha fatto presente che dai contatti ed incontri successivamente verificatisi è stato possibile accertare che non a soli problemi tecnici erano stati dovuti i ritardi, ma anche al fatto che, come a Porta di Roma, l’impresa responsabile non aveva provveduto a liquidare alcune fatture, con conseguente blocco delle opere.
Anche in questo caso si sono con forza sollecitati i passi necessari, riservandosi il Municipio con sollecitudine ulteriori passi.

VARIANTE URBANISTICA
            Per quel che riguarda la più generale Variante urbanistica resasi necessaria, con riferimento alla Convenzione integrativa fra comune ed Impreme del 16 marzo 2010 Rep 5553 – Racc. 2493, il Municipio sottolinea che la presente riunione riveste anche il carattere di avvio del procedimento partecipativo per consultare la cittadinanza, per il tramite dei suoi comitati ed associazioni, in merito ai contenuti di alcune scelte che si rendono necessarie.
Il progetto di variante prevede in particolare due interventi, che devono essere meglio delineati:
  • realizzazione di un ponte ciclopedonale su via Ugo Ojetti di collegamento al Parco Talenti in forma "alleggerita" rispetto al progetto originario, destinando i risparmi così ottenuti alla realizzazione di ulteriori collegamenti ciclabili di accesso al parco, nonchè di attrezzature del parco stesso;
  • spostamento degli uffici locali del Servizio Giardini comunale, oggi previsti nell'edificio adiacente l'area del cd. Giardino dei Cinque Sensi, nei costruendi edifici nell'area in prossimità del civico 112 di Via di Casal Boccone, al fine di destinare i locali che ospitano oggi il Servizio Giardini ad iniziative ed attività pubbliche connesse con la vita del parco e le esigenze della cittadinanza.
Al fine di velocizzare le procedure e non ritardare la Variante il Municipio ha anzitutto fatto presente che ritiene opportuno che i risparmi ottenuti con la rimodulazione del suddetto ponte pedonale, piuttosto che essere riprogettati nell’ambito del progetto il che comporterebbe ulteriori ritardi di approvazione, vengano direttamente destinati al Municipio, che potrà direttamente disporne in relazione alle necessità delle aree interessate ed alle esigenze della cittadinanza. Questa soluzione è stata ritenuta più efficace ed opportuna da parte di tutti i convenuti.
Per quel che riguarda inoltre i contenuti della Variante il presidente Capoccioni chiede inoltre alla cittadinanza cosa si debba fare e se si ritengano necessarie due opere a tutt’oggi non realizzate, il Bocciodromo per il Centro Anziani, e la trasformazione del casale in scuola materna nell’Area S1.
Comitati ed associazioni presenti dichiarano che provvederanno in proposito a sentire le valutazioni della gente, affinchè le decisioni in proposito siano ampiamente condivise.
Per quel che riguarda gli uffici locali del Servizio Giardini comunale, oggi previsti nell'edificio adiacente l'area del cd. Giardino dei Cinque Sensi, Municipio e comitati ed associazioni presenti convengono anzitutto sulla opportunità che da lì vengano trasferiti, al fine di restituire quei locali – che dovevano costituire in origine la Casa del Parco- ad un organico utilizzo da parte della cittadinanza e sue associazioni.
Tali uffici potrebbero essere trasferiti nei costruendi edifici nell'area in prossimità del civico 112 di Via di Casal Boccone, unitamente ad una sede leggera dell’AMA, comprendente un deposito e due uffici, a definitiva risoluzione delle preoccupazioni della cittadinanza, a suo tempo mobilitatasi contro la realizzazione di una sede operativa AMA “pesante”, con squaletti e quant’altro nelle immediate adiacenze delle case; il Municipio provvederà in proposito ad una verifica della situazione allo stato attuale dei lavori.

OPERE A SCOMPUTO ANCORA DA REALIZZARE
            Il Municipio illustra un cronoprogramma a suo tempo presentato dalla Impreme per quel che riguarda le opere stradali, che prevedeva il loro completamento entro il 2017, ma che non è stato rispettato, consegnando alle associazioni e comitati presenti anche un prospetto planimetrico riassuntivo connesso al vecchio cronoprogramma, che alleghiamo al presente comunicato.

L’assessore Contini fa presente che il Municipio ha con forza sollecitato ed è in attesa del definitivo cronoprogramma, da rispettare a tutti i costi, con il completamento delle opere, che verrà poi anch’esso doverosamente consegnato a comitati ed associazioni, onde consentire alla cittadinanza una vigilanza sulla realizzazione delle opere.
Il CCQ Salviamo Talenti, constatato dal suddetto prospetto che l’apertura al pubblico di viale Ezra Pound è ancora prevista in sede di futuro completamento del Parco Talenti, fa presente che, pur consapevoli che la strada è oggi utilizzata da Impreme per l’accesso ai suoi cantieri, la situazione della viabilità nella zona rende necessario che essa venga  invece aperta al trafficoquanto prima.
Il Coordinamento Parco Talenti fa presente la necessità che vengano installati lampeggiatori a segnalazione delle strisce pedonali nell’ultimo tratto di via Ojetti, il cui attraveersamento è indubbiamente pericoloso a motivo della velocità delle auto.
Per quel che riguarda via di Casal Boccone l’assessore ricorda che le opere di raddoppio sono state realizzate non con i mezzi dell’Accordo Parco Talenti, ma con risorse derivanti da condoni edilizi, e sono pertanto rendicontate a parte.
Assessore e presidente convengono con comitati ed associazioni presenti sulla pericolosità di via di Casal Boccone come raddoppiata, anche a causa della velocità di tanti autoveicoli, in particolare in corrispondenza di quella curva ove si sono già verificati vari ribaltamenti di veicoli sulla adiacente corsia pedonale e ciclabile, con gravi rischi per la gente che transita.
Si stanno studiando possibili forme di controllo, d’intesa anche con l’amministrazione comunale, mentre si sta anche verificando l’opportunità di riportare la strada a corsia unica con seconda corsia destinata a parcheggio, il che pare tuttavia complesso; in proposito comunque l’attenzione del Municipio resta alta.
In conclusione questo Comitato intende esprimere il più sentito ringraziamento al Presidente Roberta Capoccioni, all’assessore Annalisa Contini, e a tutta l’attuale amministrazione municipale, per l’impegno, la convinzione, e finanche il sacrificio personale in termini di tempo ed impegno con cui stanno con forza perseguendo, senza condizionamenti di alcun genere e nell’esclusivo interesse della cittadinanza, il completamento di lavori di un parco che la gente di Talenti e dell’intero Municipio attende ormai da troppo tempo.
Speriamo che tutto il fattivo impegno ed i risultati conseguiti non vengano vanificati a seguito del venir meno da parte di tre eletti del M5S degli impegni con la cittadinanza, che hanno reso possibile il voto di sfiducia da una di loro tre presentata e poi condiviso da tutte le opposizioni, che si discute proprio oggi pomeriggio.
Un voto di sfiducia che NON tiene conto del fatto che la cittadinanza del Municipio III questa giunta, che sta operando con grande trasparenza al servizio della gente e dei suoi problemi, l'ha eletta a grande maggioranza.


Roma, li 21 febbraio 2018                                            CDQ Salviamo Talenti






sabato 10 febbraio 2018

Riunione congiunta in data 30 gennaio 2018 delle Commissioni Capitoline Permanenti IV - Ambiente ed VIII - Urbanistica, avente per tema PARCO TALENTI: noi C'ERAVAMO, ed abbiamo anche PRESO LA PAROLA !! Eccovi un dettagliato resoconto ! Convinto e pressante l'impegno del Municipio III, ma al solito gravissimi i ritardi degli uffici comunali, sui quali il la Giunta Comunale DOVRA' INTERVENIRE !

Poco prima del 30 gennaio 2018 avevamo appreso dal Municipio III del fatto che fosse prevista una riunione delle Commissioni comunali permanenti Ambiente - IV e Urbanistica - VIII, in seduta congiunta, avente per tema il delicato argomento di PARCO TALENTI.

Abbiamo quindi potuto partecipare alla riunione, e siamo anche intervenuti, a commento dell'andamento dei lavori.
ECCOVI UN DETTAGLIATO RESOCONTO:

Il 30 gennaio scorso si è tenuta una riunione congiunta delle Commissioni Permanenti Ambiente e Urbanistica del Comune di Roma sull'annosa questione inerente il completamento di Parco Talenti, alla presenza di rappresentati del Municipio e del Comitato di Quartiere Salviamo Talenti, che aveva avuto notizia della convocazione, e ha ritenuto necessario presentarsi all’importante incontro.

Ad introduzione della riunione il presidente del III Municipio e l'Assessore all'ambiente hanno fatto il punto della situazione a quasi un anno dall'ultima riunione della commissione urbanistica sulla medesima tematica del maggio 2017.

In particolare il Municipio ha rappresentato, al fine di facilitare ed accelerare gli adempimenti da parte dei competenti dipartimenti Comunali, di aver predisposto e trasmesso ad inizi di agosto 2017 una dettagliata memoria di giunta in cui veniva illustrato lo stato dell'arte di tutte le opere previste dalla c.d. Convenzione Parco Talenti, con evidenza delle criticità, dello stato di attuazione e delle questioni da risolvere.

Quello che è emerso in modo sconcertante è che a quasi un anno dall'ultima riunione, nulla o quasi sia ancora stato fatto dagli uffici competenti del comune.

La cosa è stata denunciata fermamente anche dal nostro Comitato di Quartiere Salviamo Talenti, intervenuto alla discussione, che ha ribadito sia la necessità di portare a completamento, collaudare e prendere in consegna opere parzialmente eseguite, che oggi vengono fra l’altro utilizzate anche in modo improprio, con i conseguenti rischi e pericoli per la cittadinanza, sia di dare finalmente la approvazione al progetto di variante sul parco, per la quale da ben 9 mesi si è in attesa della delibera Comunale !

Il progetto di variante prevede in particolare:

  • realizzazione di un ponte ciclopedonale su via Ugo Ojetti di collegamento al Parco Talenti in forma "alleggerita" rispetto al progetto originario, destinando i risparmi così ottenuti alla realizzazione di ulteriori collegamenti ciclabili di accesso al parco, nonchè di attrezzature del parco stesso;
  • spostamento degli uffici locali del Servizio Giardini comunale, oggi previsti nell'edificio adiacente l'area del cd. Giardino dei Cinque Sensi, nei costruendi edifici nell'area in prossimità del civico 112 di Via di Casal Boccone, al fine di destinare i locali che ospitano oggi il Servizio Giardini ad iniziative ed attività pubbliche connesse con la vita del parco e le esigenze della cittadinanza.
Con l'approvazione della variante si potrebbe poi dare avvio alla fase progettuale e procedere al completamento delle opere ancora sospese.
Il Municipio ha poi sottolineato con forza l'urgenza che i vari dipartimenti comunali:

  • procedano senza ulteriori ritardi agli atti di loro competenza per procedere al collaudo delle opere già realizzate, che rischiano altrimenti di degradarsi in quanto oggi in stato di abbandono (Centro Anziani di via G. Rovetta, Centro polivalente disabili di via Monelli);
  •  diano senza ulteriori ritardi avvio agli atti necessari per procedere alla presa in consegna anticipata da parte di ACEA quantomeno degli impianti di illuminazione stradale di tutte le nuove viabilità interessate, per evitare il ripetersi di situazioni simili a quelle vissute nei mesi passati e sino a poco fa a Porta di Roma.
Il Comitato ha poi sottolineato che l'inaccettabile inerzia nel completamento delle pratiche amministrative da parte dei vari uffici comunali interessati gioca tutta a favore del costruttore (Impreme), che nella situazione attuale resta alla finestra attendendo le decisioni dei competenti uffici comunali stessi.
E' stato programmato per il prossimo 16 febbraio un incontro tecnico con gli uffici competenti per cercare di velocizzare l'emissione di tutti gli atti previsti nonchè un sopralluogo su tutte le aree interessate.
A tale proposito assicuriamo tutta la cittadinanza che monitoreremo la situazione e vi terremo informati sui successivi sviluppi.
Certo è che l’ opera Parco Talenti, che in 15 anni non è ancora riuscita a vedere la luce, anche a causa dell'alternanza politica di amministrazioni succedudtesi, rappresenta veramente un simbolo dell'inefficenza burocratica italiana,  
A tali inefficienze si aggiungono lotte politiche di corridoio che sono molto lontane dal sentire della gente, e che porterannno probabilmente ad un ormai prossimo commissariamento del Municipio per la probabile decadenza dell'attuale giunta, a seguito dell’intesa fra consiglieri che hanno lasciato la maggioranza M5S in cui erano stati eletti, ed opposizioni, che portano le loro indubbie responsabilità per ritardi del Parco.
Si tratta di un'evoluzione che è contraria alla volontà della cittadinanza, che ha eletto  presidente a grande maggioranza Roberta Capoccioni, la quale si è impegnata a fondo -dobbiamo dargliene doverosamente atto (!)- per analizzare e comprendere il reale stato dei lavori e delle inadempienze da parte della Impreme, che ha in proposito redatto ed approvato una dettagliata memoria di giunta poi trasmessa al Comune di Rona, e che sta con forza e convinzione impegnando con l'assessore Anna Lisa Contini, e l'intera giunta, per il completamento dei lavori del Parco Talenti, atteso da quasi 20 anni dall'intera cittadinanza.
Confidando comunque in un ben più fattivo impegno della Giunta Comunale, anche in sede di vigilanza sul fatto che gli uffici comunali procedano agli adempimenti di loro competenza, troppo a lungo ritardati, deve tuttavia sottolinearsi che, allo stato attuale, i tempi per il completamento delle tante opere residue di Parco Talenti, atteso con trepidazione per decenni da tutta la cittadinanza del quartiere Talenti, con la sua definitiva e completa apertura al pubblico, appaiono tutt'altro che certi, con il fondato rischio che la crisi della giunta municipale eletta con forte maggioranza da parte dei cittadini possa provocare ulteriori ritardi.

                                                                                              CDQ Salviamo Talenti


Domani domenica 11 febbraio 2018 alle ore 10 presso le Aree Verdi di viale Gino Cervi, via Luigi Pirandello, e Parco Carlo Marzano interessante iniziativa di forestazione urbana organizzata dal Municipio III

ABBIAMO RICEVUTO DALLA PRESIDENZA DEL MUNICIPIO III E SIAMO LIETI DI ADERIRE:
"Gent.mi, d’incarico della Presidente del Municipio – Roberta Capoccioni – si inoltra l’invito per l’iniziativa di forestazione urbana che si svolgerà domenica prossima , 11 febbraio alle ore 10.00.
Cordialmente"

Manifestazione 23 febbraio 2018 contro la prosecuzione dell'attività del TMB AMA di via Salaria, aperto dalla giunta Alemanno 2011, che continua ad ammorbare l'aria dei nostri quartieri

ABBIAMO RICEVUTO L'INVITO E SIAMO LIETI DI ADERIRE:
"Vi comunichiamo che per venerdì 23 febbraio stiamo organizzando una manifestazione pacifica ed autorizzata dalla Questura di Roma, contro il TMB salario che ormai ogni giorno ci avvelena con le esalazioni odorigene.
L’ appuntamento è previsto per le ore 16 a  piazza dei Vocazionisti (Fidene), il percorso a piedi prevede l’ arrivo a via Cortona (Villa Spada).(l' orario non è dei più consoni ma è quello autorizzato).
Ci auguriamo che partecipiate numerosi per combattere contro questo mostro presente nel Municipio III.
Presto vi invieremo la locandina da diffondere almeno ai vostri iscritti; l’occasione è gradita per porgere cordiali saluti.
CDQ Fidene 
Ricordiamo CHI ha aperto il TMB AMA di via Salaria, ed ha poi continuato a difenderne il funzionamento, pur essendo ubicato nel cuore di quartieri densamente popolati del nostro municipio:

venerdì 2 febbraio 2018

Una proposta FORTE del CDQ Salviamo Talenti al Municipio III: APRIAMO al traffico il prolungamento di via Cesare Zavattini sino a piazza Ennio Flajano ! Un asse FONDAMENTALE per i collegamenti con la zona di via Vigne Nuove, Porta di Roma, Colle Salario, e Castel Giubileo !

Su espressa richiesta di alcuni cittadini, che da anni si mettono in fila da via di Settebagni a via Bufalotta per raggiungere dalla zona di Porta di Roma il quartiere Talenti, ove lavorano, ci eravamo a suo tempo recati a via Cesare Zavattini, nella zona di via Giulio Antamoro, ove abbiamo scoperto che SOLO un piccolo tratto di poco più di 50 metri consentirebbe di collegare la strada, quasi interamente completata, a piazza Ennio Flajano, e di lì con notevolissimo risparmio di tempo a via delle Vigne Nuove, Porta di Roma, Castel Giubileo ed aree limitrofe. Si tratterebbe di un collegamento fondamentale per alleggerire l'intasatissimo asse via Bufalotta-via di Settebagni, vera e propria croce quotidiana anche di tanti abitanti del quartiere Talenti ! Questo intervento è compreso fra i programmi dell'ormai famigerato Programma di Recupero Urbano Art. 11 legge 494/1993 "Fidene-Valmelaina", un accordo urbanistico a cui la cittadinanza del Municipio IV s'era senza esito fortemente opposta fra 2004 e 2007, poi passato nel 2007, e che ha consentito la realizzazione di MOLTI nuovi quartieri residenziali lungo via Bufalotta, e POCHE opere pubbliche, fra cui questa che attende da anni di essere completata ! Un bilancio, quello di questo P.R.U. Fidene Valmelaina drammaticamente pendente dalla parte dei soliti "palazzinari" ! Nell'ambito di questo Programma il comune di Roma: MENTRE A PIAZZA MINUCCIANO si sta impegnando con grande solerzia ed efficacia per far ottenere al costruttore di turno Bonifaci una modifica di destinazione d'uso dall'oggi molto poco interessante commerciale (Porta di Roma a poco più di 1 km !), al più redditizio residenziale; INVECE A VIA ZAVATTINI, forse perché l'intervento privato n. 11 del Programma, con i cui fondi dovrebbe essere realizzato il completamento della strada, si presenta "meno interessante", ha lasciato che l'impresa di turno fissasse incredibilmente il termine di completamento e consegna della strada --indicato nel cartello di cantiere- al 6 APRILE 2014 ! SI, AVETE CAPITO BENE,6 APRILE 2014 !!1 QUINDI ALTRI 2 ANNI DI EVITABILI CODE ! Ancora una volta la giunta Alemanno, fra cittadini e palazzinari, sceglie questi ultimi ! E allora, alle elezioni comunali dell'anno prossimo, i suoi voti se li facesse dare da loro !! (TG -- Talenti n. 95 del 17 marzo 2012)

AUSPICHIAMO OGGI CON FORZA CHE LE GIUNTE RAGGI E CAPOCCIONI RIPRENDANO IL PROGETTO E RIESCANO AD APRIRE FINALMENTE PER I CITTADINI QUESTO IMPORTANTE ASSE STRADALE !!